Cronaca

Rapina nella villa del primario del Cardarelli: figlio e nuora in ostaggio, ladri in fuga

Il dottor Gaetano Romano non era in casa perché impegnato fuori regione in una tre giorni di convegni

Un’ora di paura per il figlio e la nuora del primario di Ortopedia dell’ospedale Cardarelli di Napoli, il dottor Gaetano Romano, legati e imbavagliati da 4 rapinatori armati in casa. È successo a Villa di Briano, nel Casertano, dove alcuni malviventi hanno fatto irruzione nella villa del dottor Romano prendendo in ostaggio il figlio e la nuora.

Rapina nella casa del dottor Romano a Villa di Briano

Il primario dell’ospedale Cardarelli di Napoli, la sera fra mercoledì e giovedì, però, non era in casa perché impegnato fuori regione in una tre giorni di convegni. Di furti violenti, come racconta Il Mattino, se ne contano a centinaia a Villa di Briano, eppure questa rapina appare diversa. È stato rubato tutto ciò che di prezioso può esserci in una villa, dall’oro agli orologi di marca, dal denaro ai computer. E dove non hanno potuto rubare, i malviventi hanno distrutto porte, letti, finestre. Il primario Romano è tornato a casa, lasciando il convegno, per stare accanto al figlio.

Un blitz pianificato

È probabile che i rapinatori fossero a conoscenza dell’assenza del medico. Stando alla ricostruzione dei fatti, sono riusciti a entrare dal giardino accanto alla villa, scavalcando il muretto. Avrebbero poi sfondato la finestra e svegliato la coppia. Le due vittime non hanno potuto fare altro che eseguire gli ordini: lui e lei sono stati legati. Dopo la rapina i quattro sono fuggiti. Uno di loro pare sia rimasto ferito e su di lui si stanno concentrando le indagini dei carabinieri.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button