Cronaca

Ristoratore ruba 64mila euro di energia elettrica, arrestato

Ristoratore ruba 64mila euro di energia elettrica, arrestato. Un altro furto di energia scoperto dai finanzieri di Torre Annunziato ai danni di un ristoratore.

Ristoratore ruba 64mila euro di energia elettrica, arrestato

Trecase. Per i tecnici dell’Enel ha rubato energia elettrica per 64mila euro: arrestato ristoratore. I finanzieri del gruppo di Torre Annunziata, insieme agli esperti della società elettrica, hanno effettuato un controllo mirato a Trecase, piccolo centro all’ombra del Vesuvio. Dai registri Enel, infatti, risultavano anomalie nei pagamenti di un ristorante del centro, che in media avrebbe dovuto avere consumi di energia elettrica nettamente superiori.


Guardia di Finanza, Afragola, Cardito, contrabbando, arresti


Il controllo

Ieri mattina, dunque, è scattato il controllo che ha permesso di scoprire che in effetti il contatore del locale era stato truccato e, secondo i calcoli dei tecnici Enel, negli ultimi anni aveva potuto evadere almeno 64mila euro dalle bollette. Nel corso del controllo, infatti, i finanzieri hanno scoperto che una ventina di elettrodomestici erano collegati senza pagare. Il titolare, un 40enne di Trecase, è stato arrestato per furto aggravato e attende di essere giudicato con rito direttissimo.

Pochi giorni fa, sempre a Trecase era stato scoperto un altro esercizio commerciale che rubava energia: si trattava di un panificio, con il gestore che è stato arrestato per non aver pagato 30mila euro all’Enel.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button