Cronaca

Ferisce il coinquilino con mannaia e coltello, arrestato a San Giuseppe Vesuviano

Un 36enne di origini bengalesi dovrà rispondere di tentato omicidio

Aggredisce il coinquilino a colpi di mannaia e coltello, in seguito ad un litigio: è stato arrestato a San Giuseppe Vesuviano un 36enne di origini bengalesi, con l’accusa di tentato omicidio.

San Giuseppe Vesuviano, aggredisce il coinquilino con mannaia e coltello

Litiga con il coinquilino, poi afferra un coltello e una mannaia e lo aggredisce, ferendolo. Poi ha tentato di allontanarsi dall’abitazione ma è stato arrestato sulle scale del palazzo. Un 36enne di origini bengalesi dovrà rispondere di tentato omicidio.

L’aggressione

La violenza è scaturita nella serata di ieri: gli agenti sono intervenuti in seguito a una segnalazione che riguardava un uomo ferito a coltellate. Giunti sul luogo hanno individuato l’appartamento e la vittima, ritrovata distesa sul divano e sanguinante ma cosciente. L’uomo racconta l’aggressione ricevuta dal coinquilino durante una discussione degenerata in lite e poi in aggressione. L’altro ha afferrato le due arme, riposte in un cassetto, e ha sferrato dei fendenti, colpendolo in varie parti del corpo prima di fuggire.

L’arresto

I poliziotti hanno poi visto un uomo che scendeva rapidamente le scale. Grazie alle descrizioni fornite dalla vittima e da altri coinquilini hanno riconosciuto l’aggressore ed è scattato l’inseguimento, riuscendo a bloccarlo poco dopo. A. M. R. J., di 36 anni con precedenti di polizia e  irregolare sul suolo italiano, è stato arrestato.

Articoli correlati

Back to top button