Cronaca

Scampia, 16enne si lancia dal balcone per sfuggire ai carabinieri: arrestato

NAPOLI. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Stella, in collaborazione con i colleghi del quartiere 167, nello svolgimento di un servizio di controllo del territorio a Scampia hanno arrestato un ragazzo di 16 anni.
Il minore, accusato di spaccio di stupefacenti e detenzione del caricatore di una glock, era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa l’11 ottobre, quando furono rinvenute 304 dosi tra eroina e cocaina.

Il malvivente, residente nelle “Case dei Puffi”, alla vista dei militari, si è lanciato dalla balconata della sua abitazione al secondo piano. I carabinieri, che avevano già preventivamente bloccato le vie di fuga, hanno inseguito a piedi il 16enne, bloccandolo pochi metri dopo in un’area recintata, dove si era nascosto tra i rottami di autotreni.
Dopo l’arresto, altre tredici perquisizioni sono state svolte a casa di persone già note alle forze dell’ordine per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button