Cronaca

Scritte oscene sui cavalli di Piazza del Plebiscito: ripulite dagli Angeli del Bello

I volontari hanno ripulito i basamenti nel giro di poche ore

Stamattina, 12 maggio, gli Angeli del Bello hanno ripulito i basamenti dei cavalli di Piazza Plebiscito dalle scritte oscene. I monumenti, che rappresentano re Carlo di Borbone e Ferdinando I di Borbone, sovrani di Napoli e Sicilia (poi Regno delle Due Sicilie), erano stati nuovamente imbrattati dalle scritte lasciate da vandali e ragazzini nonostante siano circondati da recinti. A ripristinare il bianco originario sono stati gli Angeli del Bello.

Le scritte oscene sui cavalli di Piazza Plebiscito sono state cancellate

I volontari, come si apprende da Vesuviolive, si sono riuniti questa mattina e nel giro di qualche ora hanno completato il lavoro. Si tratta di restauratori che in maniera volontaria si prestano per restituire decoro ai monumenti cittadini, utilizzando le tecniche più idonee a rimuovere inchiostro e vernici senza danneggiare i materiali che compongono le opere d’arte. Interventi improvvisati, infatti, possono essere addirittura più dannosi dei vandali.

Il lavoro degli Angeli del Bello

Sono ormai diversi anni che gli Angeli del Bello operano a Napoli. Nel 2019 per esempio applicarono un protettivo anti-spray per tutelare il Campanile di San Lorenzo da interventi dannosi. Per l’occasione fu utilizzato anche un laser blaster per la rimozione delle scritte, uno strumento tecnologico e non invasivo nei confronti della pietra, in grado di pulirla senza andare ad intaccare l’integrità del monumento.

Articoli correlati

Back to top button