Cronaca

Sequestrata autorimessa abusiva, denunciato il titolare

NAPOLI. Inquinamento ambientale e abusi edilizi, scattano i sigilli per un’autorimessa abusiva in via Camaldolilli. Il sequestro è stato messo in atto dagli agenti della polizia municipale.

Sequestrata una autorimessa abusiva

Il responsabile dell’attività non ha esibito ai caschi bianchi le autorizzazioni necessarie all’attività svolta e in particolare la documentazione relativa all’installazione degli impianti relativi alla raccolta delle acque reflue, le cosiddette vasche che in caso di pioggia servono a raccogliere le acque che vengono contaminate dagli oli e grassi dei veicoli per evitare il deflusso diretto negli impianti fognari. Inoltre l’attività in questione – come rilevato dagli agenti della polizia municipale – ha la pavimentazione formata da piastrelle forate pertanto il percolato penetra direttamente nel terreno.

Inoltre è stato accertato che il titolare non era in possesso di permesso a costruire per le coperture in lamiera presenti che occupano la maggior parte dell’area ed è stato accertato anche l’allaccio abusivo alla fornitura elettrica e idrica in quanto il responsabile non è stato in grado di fornire le fatture ed i contratti relativi alle fornitura.

Per questi motivi i vigili urbani hanno proceduto a liberare l’area e hanno effettuato il sequestro penale della stessa ai sensi dell’art 321 cpp per la violazione del D.Lgs.vo 152 del 2006 e del D.P.R. 380 del 2001, mentre il titolare è stato deferito all’autorità giudiziaria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto