Cronaca

Astrazeneca, Sonia morta all’Ospedale del Mare: scatta l’autopsia

Napoli, Sonia Battaglia dopo il vaccino Covid: disposta l'autopsia sulla salma della 54enne ricoverata all'Ospedale del Mare

La Procura indaga sul decesso di Sonia Battaglia, 54enne morta all’Ospedale del Mare di Napoli dove era ricoverata dallo scorso 13 marzo a causa di una trombosi acuta. Nei giorni scorsi – come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino – i familiari avevano fatto sapere che l’1 marzo la donna aveva ricevuto una dose di vaccino Astrazeneca proveniente dal lotto sequestrato Biella dopo il decesso di un professore.

Napoli, Sonia Battaglia morta in ospedale: gli ultimi giorni

Nel corso del suo ricovero, i medici non hanno trovato collegamenti tra la vaccinazione ed il malore accusato dalla 54enne residente a San Sebastiano al Vesuvio e che lavorava come addetta alla segreteria in una scuola di San Giorgio a Cremano.

Al via le indagini

A far chiarezza sulle cause del decesso della donna sarà l’autopsia disposta dalla Procura della Repubblica di Nola che ha aperto un fascicolo e si sta coordinando anche con i colleghi di Napoli impegnati in analoghe indagini.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button