Cronaca

Vesuvio, turista americano imbocca il sentiero vietato e cade nel cratere: si ferisce e viene denunciato

Assieme ad altri tre familiari aveva scelto un percorso interdetto perché rischioso

Un turista americano decide insieme altri familiari di fare un’escursione sul Vesuvio ma imbocca un sentiero vietato, ossia rischioso, e cade nel cratere. È stato tratto in salvo dai Carabinieri, vista la lieve ferita, che lo hanno anche denunciato.

Vesuvio, turista imbocca sentiero vietato e cade nel cratere

Il turista in escursione con altri tre familiari imbocca un sentiero interdetto perché pericoloso, scivola all’interno del cratere e si ferisce, fortunatamente in modo lieve. Il protagonista della disavventura è un turista americano che ha causa delle escoriazioni multiple alle braccia, agli arti inferiori e alla schiena, riportate dalla caduta è stato medicato sul posto ma ha rifiutato il ricovero. Infine ha rimediato anche una denuncia a piede libero.

La dinamica

Un 23enne ha oltrepassato il sentiero non autorizzato, accompagnato dai familiari giunti sul Vesuvio nel pomeriggio. Dopo essere caduto è stato lanciato l’allarme, e sul posto si sono precipitati i carabinieri che lo hanno tratto in calvo.

I militari lo hanno identificato e hanno fatto lo stesso con i familiari. Alla fine dell’operazione di salvataggio e medicazione sul posto, avendo anche rifiutato il ricovero, per il turista 23enne e i familiari è scattata la denuncia per invasione di terreni pubblici o a uso pubblico. Stessa sorte toccata ad altri due turisti.

Articoli correlati

Back to top button