Cronaca

Va a fuoco il ristorante, ustionati 8 clienti: uno è grave

Incendio a Gragnano, ristorante distrutto: otto feriti. Il rogo è divampato nella serata di ieri, sabato 27 agosto

Serata di paura a Gragnano dove un incendio ha distrutto un ristorante. È accaduto nella serata di sabato 27 agosto, quando il ristorante La Cantina del Castello è stato avvolto dalle fiamme. Tre persone ferite sono state trasportate in ospedale a Castellammare a causa delle ustioni riportate.

Incendio a Gragnano, ristorante distrutto: otto feriti

Il rogo è divampato nella serata di sabato 27 agosto, quando il ristorante era pieno di clienti. Le fiamme sarebbero divampate in seguito allo scoppio avvenuto nelle cucine del ristorante. In seguito all’incendio, c’è stata una fuga generale da parte dei clienti, con tre persone rimaste ferite. In particolar modo, un cliente ha tratto in salvo una donna in sedia a rotelle. 

Immediato l’arrivo sul posto dei vigili del fuoco che hanno provveduto a domare le fiamme, anche se il ristorante è andato completamente distrutto. Sul posto anche le forze dell’ordine, al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica del caso.

Il ristorante si trova nella località Aurano-Castello della “città della pasta” e, di sabato sera, era affollato e in piena attività. Le fiamme sono divampate dopo che è stata avvertita una esplosione nei locali della cucina e hanno avvolto interamente la struttura, in gran parte in legno. Anche alcune abitazioni circostanti sono state lambite dal fuoco.

Sul posto, un borgo antico con un ingresso angusto, sono giunti quattro camion dei pompieri e i carabinieri di Gragnano e della Compagnia di Castellammare che hanno aperto un’indagine per risalire alle cause dell’incendio, quasi sicuramente di origine accidentale.

Cos’è successo

L’incendio è scoppiato intorno alle 23 di sabato all’interno della zona cucina-griglia del ristorante «La Cantina del Castello» in piazza Cipresso, a due passi dal borgo medievale gragnanese, dove si ergono una delle torri del maniero e l’antica chiesa dell’Assunta del X secolo. Nel locale a quell’ora erano presenti una cinquantina di clienti, di tutte le età, tra cui qualche bambino. Come ricorda l’odierna edizione de Il Mattino. 

Articoli correlati

Back to top button