Cronaca

Napoli, Vanessa muore a 37 anni dopo tre interventi estetici: aperta un’inchiesta

Vanessa Cella morta dopo tre interventi: si indaga. Il dramma si è consumato nella serata di sabato presso la clinica Santa Maria la Bruna

Si indaga sul decesso di Vanessa Cella, 37enne morta dopo tre interventi chirurgici in una sola giornata. I familiari della donna del quartiere Arenaccia hanno presentato una dettagliata denunci ai carabinieri di Torre del Greco. Sul caso, la Procura di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta, al momento contro ignoti, per l’ipotesi di omicidio colposo come riportato dal quotidiano Il Mattino.

Vanessa Cella morta dopo tre interventi: si indaga

Il dramma si è consumato nella serata di sabato presso la clinica Santa Maria la Bruna di Torre del Greco. Secondo il racconto dei familiari, la donna era appena uscita dalla sala operatoria. Era stata sottoposta a una rinoplastica, una liposuzione e una mastoplastica additiva. Cinque ore di interventi chirurgici, riusciti perfettamente secondo l’equipé medica.

La donna, però, ha prima avuto un collasso. Poi un lungo tentativo di rianimazione in attesa del 118 “che ha impiegato oltre un’ora per mandare un’ambulanza”. Intanto, alla clinica di Torre del Greco erano arrivati i carabinieri, allertati dai medici, visto che la tensione in quei momenti concitati era palpabile.

Il mancato intervento del 118

In merito alla vicenda dell’intervento del 118 è intervenuto Salvatore Criscuolo, responsabile del 118 per l’Asl Napoli 3 Sud: “Il 118 non è mai intervenuto, perché ci sono protocolli precisi con le cliniche private che sono ben attrezzate per situazioni di emergenza”, ribadendo “la totale estraneità alla vicenda, che umanamente ci dispiace molto”.

Articoli correlati

Back to top button