Cronaca

Varianti Covid, scoperta mutazione speciale: campione nei laboratori del Ceinge di Napoli

Il campione è in analisi nei laboratori del Ceinge dell'Università Federico II di Napoli "per un approfondimento sulla struttura tridimensionale"

“In una donna della provincia di Novara abbiamo scoperto una mutazione ‘speciale’ del virus che è una inconsueta combinazione di varianti note e nuove”. A riferirlo all’Adnkronos Salute è il virologo dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, il Prof. Francesco Broccolo.

Il campione è in analisi nei laboratori del Ceinge dell’Università Federico II di Napoli “per un approfondimento sulla struttura tridimensionale”, spiega il virologo.

Varianti Covid, mutazione speciale scoperta a Novara: in studio nei laboratori del Ceinge di Napoli

Questa mutazione comprende le caratteristiche delle varianti inglese e nigeriana, più quattro mutazioni finora non associate a nessuna variante in particolare”, precisa il Prof. Broccolo, assicurando che “la paziente sta bene ed è in quarantena, il marito è negativo. Questi sono elementi interessanti e rassicuranti che vanno ribaditi”.

Il sequenziamento del caso ‘speciale’ ha evidenziato “una mutazione rarissima descritta solo in pochissimi campioni, meno di 20 nel mondo e una volta solo in Veneto, delle quattro mutazioni due (M153T e l’altra V401L) agiscono sulla proteina ‘spike’, che il virus utilizza per agganciarsi alle cellule e che è anche il principale bersaglio dei vaccini. Queste peculiarità ci dicono che la mutazione potrebbe essere immunodominante e potrebbe cambiare l’efficicienza dei vaccini, ma è tutto da vedere. È certo che questa mutazione è degna di nota”, conclude il virologo.


Articoli correlati

Back to top button