Cronaca

Vendevano prodotti falsi in Messico, arrestati tre napoletani

Vendevano prodotti falsi in Messico. Nella giornata di ieri a Morelia, capitale dello Stato meridionale di Michoacan, tre napoletani sono stati arrestati.

Vendita di prodotti falsi in Messico: arrestati tre napoletani

Falsificavano attrezzature provenienti dalla Cina riconvertendole in altre simili, ma di marche prestigiose. Nella giornata di ieri, tre napoletani sono stati arrestati dalla polizia messicana. Si tratta di F.Garofalo, G.Cardone e V.Sigigliano.

I fatti

I tre acquistavano trivelle, trapani e saldatrici a cui toglievano la provenienza cinese, applicando etichette di marche conosciute come Makita e Lincoln Electric. Questo significava, che attrezzi del valore di 40-60 dollari venivano camuffati, con fatture false, in altri di prezzo molto superiore, fra 300 e 1.000 dollari.

Le indagini

A quanto risulta dalle indagini i tre italiani hanno commesso le loro truffe non solo in vari Stati messicani, fra cui San Luis Potosi (centro), Veracruz (sud), Guanajuato (centro) e Nuevo Leon (nord), ma anche in altri Paesi latinoamericani (Honduras, Guatemala, Canada e Ecuador).

 

Articoli correlati

Back to top button