Cronaca

Bancarotta fraudolenta, riciclaggio e concussione: arrestato il medico Paolo Iannelli

Bancarotta fraudolenta, riciclaggio e concussione: arrestato Paolo Iannelli, Primario del reparto di Ortopedia del ginocchio dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

Arrestato dalla Guardia di Finanza il medico campano Paolo Iannelli

Il medico è stato arrestato e condotto ai domiciliari a seguito di un’indagine della Guardia di Finanza di Napoli che ha portato al sequestro preventivo della società “IL MULETTO”, e ad una somma vicina ai tra denaro e beni di varia natura.

Il doppio ruolo di Iannelli

L’inchiesta ha avuto origine dal fallimento della società CASA DEL SOLE S.p.A., proprietaria della clinica Villa del Sole, amministrata dal dottor Iannelli il quale, oltre a detenere, personalmente, o attraverso persone di sua fiducia, quote della società fallita, rivestiva la carica di Primario sia presso la C.O. Ortopedia del ginocchio dell’Ospedale cittadino Cardarelli, che presso la suddetta clinica.

I giri di denaro

Secondo le indagini, le somme corrisposte dai pazienti della clinica Casa del Sole venivano fatte confluire su conti correnti intestati a persone riconducibili al professionista e che, poi, successivamente, confluivano nella la società IL MULETTO S.r.l..


arrestato-paolo-iannelli


Fatture false e conti fittizi

I finanzieri hanno scoperto anche una serie di fatture relative ad operazioni inesistenti, come l’affitto di una casa a Capri e un’imbarcazione da diporto. Il denaro sottratto alla Casa del Sole veniva accreditato, tra gli altri, su un conto corrente intestato a una ex dipendente della clinica, morta prima che il conto venisse aperto dal medico stesso, con la complicità di alcuni funzionari di banca.

Concussione

Tra i vari reati contestati al medico, anche quello di concussione, perpetrato nei confronti di alcuni rappresentanti di società fornitrici di apparati medicali e protesi.

La condanna

Iannelli è già stato condannato in primo grado dalla I^ Sezione Penale del Tribunale di Napoli alla pena di 9 anni di reclusione per avere inviato i pazienti dall’ospedale Cardarelli, di cui all’epoca era Primario, a Villa del Sole. I finanzieri hanno sequestrato una somma pari a 4.769.442 milioni di euro, oltre all’intero capitale sociale e dei beni aziendali e patrimoniali della società IL MULETTO S.r.l.

Articoli correlati

Back to top button