Cronaca

Pozzuoli, bambino di 4 anni muore affogato in piscina: si indaga per omessa vigilanza

Un bambino di 4 anni è affogato a Pozzuoli mercoledì sera. La tragedia si è consumata nella piscina del lido “Kora” di Lucrino durante un matrimonio. A perdere la vita Davide M. secondo di tre figli di una coppia di Maddaloni. Ora si indaga per omessa vigilanza.

Bambino affogato a Pozzuoli, la tragedia

La dinamica non è ancora del tutto chiara. Pare che il piccolo, dopo essersi allontanato dai genitori è finito in piscina dove altri bambini stavano facendo il bagno. Un’animatrice ha però notato il corpo del piccolo esanime e si è tuffata in acqua per recuperarlo. Inutili però i tentativi di rianimazione e la corsa al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli dove è stato constatato il decesso. La salma è stata trasferita presso il secondo Policlinico di Napoli per l’autopsia farà luce sulle cause della morte.

Le indagini

Gli investigatori, ancora al lavoro per ricostruire la dinamica degli eventi, basandosi sulle testimonianze dei presenti, hanno colto due aspetti di estrema rilevanza.

Pare propio, infatti, che la piscina non dovesse essere utilizzata durante i festeggiamenti dielle nozze, in quanto i gestori non ne avevano concesso la disponibilità.

In secondo luogo, il piccolo Davide, che avrebbe compiuto 4 anni solo ad ottobre prossimo, non rientrava per questioni anagrafiche nel gruppo affidato allo staff di animazione.

La piscina e gli spazi ad essa attigui sono stati sottoposta a sequestro.

L’informativa, consegnata in Procura dagli uomini della Polizia di Stato di Pozzuoli, è attualmente sotto l’attento vaglio dei magistrati.

Articoli correlati

Back to top button