Cronaca

Blitz nel napoletano, 17 denunce e sequestro di 2 milioni di euro

Blitz nel napoletano, 17 denunce e sequestro di 2 milioni di euro. Il controllo è avvenuto dopo mesi di organizzazione nella terra dei fuochi.

Blitz nel napoletano, 17 denunce e sequestro di 2 milioni di euro

Diciassette persone denunciate e sequestri per un totale di due milioni di euro. È il bilancio dei controlli operati, nell’ambito del contrasto ai reati contro l’ambiente e per prevenire gli incendi nella ‘Terra dei Fuochi’, dai militari del Comando Carabinieri per la tutela ambientale nelle province di Salerno, Caserta e Napoli.


carabinieri


Le denunce

Le denunce hanno riguardato titolari, amministratori e gestori di aziende e imprese nonché privati, responsabili a vario titolo di attività di gestione illecita di rifiuti ed emissioni in atmosfera non autorizzate, stoccaggio e deposito di rifiuti incontrollato e inosservanza o assenza delle previste autorizzazioni agli scarichi. In particolare i controlli hanno interessato ditte operanti nel settore chimico, metallico, plastico, del trasporto trattamento e stoccaggio di rifiuti, nonché autocarrozzerie.

Ingente il valore dei sequestri operati, pari a circa 2 milioni di euro, che hanno riguardato oltre 200 tonnellate di rifiuti abusivamente stoccati, 500 litri di oli minerali, 30 «Big Bags» di carta e pellicole fotografiche, numerose taniche contenenti 400 litri sostanze chimiche pericolose, nonché un’area di 2.500 mq ove erano stoccati pneumatici fuori uso, rifiuti lignei e cartacei ad elevato rischio di incendio. L’attività di controllo ha consentito inoltre, di intercettare e sequestrare, a Maddaloni, in provincia di Caserta, un autocarro intento a caricare per il successivo smaltimento illecito un ingente quantitativo di rifiuti speciali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto