Cronaca

Botti illegali: la campagna di prevenzione nelle scuole

NAPOLI. Partita la campagna di prevenzione per evitare danni di botti illegali promossa dalla questura di Napoli nelle scuole del capoluogo e della provincia. Gli artificieri hanno visitato circa un centinaio di scuole negli anni precedenti, incontrando ben 15.000 studenti.

La campagna

Quest’anno, l’iniziativa è avviata alla fine di novembre e proseguirà fino alle vacanze natalizie, consentendo agli artificieri della polizia di incontrare gli alunni di 20 istituti scolastici locati nei cosiddetti “quartieri a rischio”, come Vasto, Arenaccia e Ponticelli. Gli agenti, con l’aiuto di immagini crude, preservano i giovani dai pericoli che potrebbero correre maneggiando botti illegali, anche quelli più innocui all’apparenza. Grazie a questa campagna, negli ultimi anni il numero dei feriti è sceso: inoltre, è incrementato il sequestro di materiale esplodente.

Articoli correlati

Back to top button