Cronaca

Santa Maria La Carità, furto record di corrente elettrica: caseificio ruba 85mila euro

Santa Maria La Carità, furto record di corrente elettrica: un caseificio ha rubato per tre 3 anni la corrente per un valore di quasi € 85.000. La scoperta è stata fatta dai militari della Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia.

Caseificio ruba 85mila euro di corrente elettrica

È servito un magnete, uno tra i più grandi mai scoperti, per riuscire nel furto di corrente. Il dispositivo, posto sul misuratore elettrico dell’Enel, assorbiva oltre il 90% di energia elettrica. In questo modo, la titolare del caseificio, già noto alle forse dell’ordine, riusciva a risparmiare fino al 95% di corrente elettrica sulla bolletta.

Ad affermare tali dati è proprio la multinazionale italiana, la quale ha collaborato con la Finanza, mettendo a disposizione i propri tecnici. I militari, coordinati dal Capitano Salvatore Della Corte, hanno ritrovato il magnete in una cavità ricavata nel muro perimetrale del caseificio, già noto alle forze dell’ordine. Arrestata la titolare C. R. (1984) che gestiva l’attività a seguito di accurati sopralluoghi e appostamenti delle fiamme stabiesi. Ora la donna dovrà rispondere del reato di furto aggravato di un valore stimato che si aggira attorno agli € 85.000.

Foto: Immagine di repertorio

Articoli correlati

Back to top button