Cronaca

Comune di Napoli perde 150 milioni per i condoni

Comune di Napoli perde 150 milioni per i condoni:  l’ente locale non è in grado di sbrigare le pratiche di condono.

Condono: 30mila pratiche ancora da sbrigare

L’ente locale non è in grado di sbrigare le pratiche di condono ed è il caso del Municipio retto dal sindaco Luigi de Magistris. A Napoli ce ne sono 30mila che risalgono al 1985, 1994 e 2003 e c’è gente che aspetta da 34 a 16 anni di sapere se l’istanza di condono è stata accolta. Le cifre legate al condono si aggirano tra 100 e 150 milioni. Numerose sono le polemiche su Facebook  che vertono sulla locandina di un convegno postata dall’organizzatore, il consigliere comunale arancione Claudio Cecere, dal titolo equivoco: “Permessi per costruire in sanatoria in zone vincolate” che si terrà sabato 12 al quale è annunciata la partecipazione del sindaco Luigi de Magistris.


de magistris

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button