Cultura ed Eventi

“Corri contro la violenza”, Arcigay Napoli al fianco di ARTUR

NAPOLI. Anche Arcigay Napoli aderisce a “Corri contro la violenza”, la mini-maratona che si svolgerà domenica 27 maggio (ore 9.00 da piazza del Plebiscito) e organizzata dall’Associazione ARTUR e promossa dall’Università Parthenope, il Comune di Napoli, la Regione Campania e il Coni.

Arcigay Napoli e ARTUR contro la violenza

L’Associazione ARTUR (acronimo di Adulti Responsabili per un Territorio Unito contro il Rischio) è stata fondata da Maria Luisa Iavarone, madre del giovane Arturo, barbaramente accoltellato in strada lo scorso Natale da un gruppo di ragazzini.

“Siamo dal primo momento accanto ad Arturo, a sua madre Maria Luisa e a tutta la famiglia – spiega Antonello Sannino, presidente di Aricgay Napoli – da quando Arturo è stato accoltellato più volte in diversi punti vitali, quasi ucciso dalla brutalità e dalla violenza di un gruppo di ragazzini e lasciato gravemente ferito in strada, tra l’indifferenza generale e l’imperdonabile cinismo di una comunità, di una città, ancora troppo spesso omertosa e silente a cospetto della violenza. Arturo, faccia da bravo ragazzo, prima di essere accoltellato ha dovuto subire un’inaudita violenza sessista ed omofoba, quella violenza che colpisce tutti, persone lgbt (lebiche, gay, bisessuali e trans) e non, quel pretesto insopportabile che attiva l’intolleranza e l’odio, per questo saremo domenica in strada per correre contro la violenza, con Arturo, per Arturo, ma soprattutto saremo in strada per la città di Napoli”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button