Cronaca

Napoli, crolla fognatura: sgomberati 12 appartamenti, 50 persone sfollate

Crolla la fognatura in un parco privato a Salita Arenella a Napoli: sono stati sgomberati, dai vigili del fuoco e dalla protezione civile, 12 appartamenti. Circa 50 persone sfollate. Sospesa l’erogazione idrica. Iniziati i lavori di ripristino delle fognature.

Crolla fognatura a Napoli, 12 appartamenti sgomberati

I vigili del fuoco e la protezione civile hanno sgomberato 12 appartamenti a causa del cedimento di una fognatura a Salita Arenella nella V Municipalità Vomero-Arenella. I fatti si sono verificati nella giornata di ieri, giovedì 5 ottobre, ed hanno interessato una palazzina di 6 piani.

“A cedere – spiega Abc, l’azienda dell’acquedotto pubblico di Napoli, a Fanpage.it – è stata la fogna privata in un parco privato. I lavori non sono dell’Abc. I nostri tecnici, nonostante ciò, ieri sera hanno provato a fare un bypass, ma non è stato possibile a causa di “scavernamenti” presenti nel sottosuolo. Ovviamente, vista la situazione, è stato necessario chiudere l’acqua che sarà riaperta solo quando la Protezione civile darà il via libera all’Abc”.

Sul posto sono intervenuti anche i tecnici dell’Abc. Una volta ultimati gli interventi di messa in sicurezza e ripristino delle fognature, sarà possibile ripristinare l’erogazione idrica che ora è sospesa.

“Si è ancora nella fase di sgombero – spiega a Fanpage.it Nino Simeone, presidente della commissione Infrastrutture del Comune di Napoli – ma, a quanto abbiamo appreso, il condominio ha già dato mandato a una ditta privata di eseguire i lavori. E ci risulta che stiano già lavorando. Speriamo che riescano in tempi brevi a ricostituire la sede fognaria per riaprire l’acqua. Al momento, la Protezione Civile non ha dato ancora disposizione per il rientro nelle abitazioni”.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio