Cronaca

Ai domiciliari viene fermato, dà un nome falso poi scappa in bici elettrica: trovato con coltello

La scoperta a Torre Annunziata nel rione “Provolera” durante un servizio di controllo

Ai domiciliari viene fermato, nella giornata di ieri, dà un nome falso e poi scappa in bici elettrica: alla fine viene bloccato e trovato in possesso di un coltello. La scoperta a Torre Annunziata nel rione “Provolera”.

Ai domiciliari viene fermato, scappa in bici elettrica: aveva un coltello

Nella serata di ieri, giovedì 24 novembre, i poliziotti e i finanzieri hanno fermato durante un servizio di controllo un uomo a bordo di una bicicletta elettrica. Ha riferito generalità false poi si dà alla fuga. I poliziotti lo hanno bloccato trovandolo in possesso di un coltello della lunghezza di 19 cm. Hanno anche accertato che l’uomo era già agli arresti domiciliari.

Il 46enne con precedenti di polizia, è stato denunciato per evasione, resistenza a Pubblico Ufficiale, false dichiarazioni a Pubblico Ufficiale sull’identità personale e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Il controllo

Gli agenti hanno identificato 182 persone, di cui 53 con precedenti, controllati 108 veicoli di cui uno sottoposto a sequestro amministrativo. Contestate due violazioni del Codice della Strada per guida con patente diversa e per mancanza di assiscurazione. Elevate sanzioni per quasi 2mila euro.

Articoli correlati

Back to top button