Cronaca

Droga e illegalità a Torre Annunziata: quattro denunce nelle strade della movida

Droga e illegalità a Torre Annunziata: quattro denunce nelle strade della movida. Ecco tutti i dettagli dei carabinieri in via Alfani e Lungomare Marconi.

Quattro denunce per droga a Torre Annunziata

I militari della Compagnia locale, insieme a quelli del Reggimento Campania, hanno presidiato tutta le zone più frequentate del sabato sera. Sotto la lente dei controlli – effettuati anche con etilometro e metal detector – le centralissime Via Gino Alfani e il Lungomare Marconi.

Identificate complessivamente 87 persone, 16 delle quali già note alle forze dell’ordine. Controllati 42 veicoli ed elevate 11 contravvenzioni al codice della strada, molte per guida senza casco e mancanza di copertura assicurativa. Tre giovani (un 24enne, un 25 enne già noto per analoghi reati ed un 20enne) sono stati denunciati per detenzione di droga a fini di spaccio. Perquisiti – dopo che erano stati osservati in atteggiamento sospetto nei pressi di un locale sito in via Gino Alfani – sono stati trovati in possesso di alcune dosi di “marijuana” per complessivi 10 grammi.

Un 31enne, invece, è stato sorpreso sul lungomare Marconi alla guida della propria auto con un tasso alcolemico tre volte superiore al limite consentito dalla legge. L’uomo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e gli è stata ritirata la patente di guida. I controlli continueranno per l’intero weekend.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto