Cronaca

Ercolano: padre e figlio sequestrati in casa e legati alle sedie per 4 ore

Incubo nel napoletano: cose che si crede possano accadere solo nei film, e invece è successo nel napoletano. Un imprenditore e suo figlio sono stati sequestrati in casa per 4 ore, legati alle sedie e con la pistola puntata in faccia.

Sequestro con pistola puntata in faccia

ERCOLANO. Dei malviventi dell’Est Europa hanno sequestrato un imprenditore e suo figlio all’interno di una villetta di via San Vito nel napoletano. Dopo averli legati e puntato la pistola in faccia, hanno svuotato l’appartamento e sono scappati via. Notte da incubo raccontata dalle vittime che dopo la fuga dei malviventi, hanno denunciato il fatto ai carabinieri di Ercolano.


carabinieri


Nel racconto apprendiamo che la banda era composta da almeno 4 persone armate di pistole e arnesi da scasso. Gli uomini si sono impossessati dei gioielli e del denaro mettendo a segno un bottino di una decina di migliaia di euro. Inoltre, è stato portato via l’hard disk del sistema di videosorveglianza che si trovava all’interno della villetta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button