Cronaca

“Sesso in cambio degli esami”, condannato prof della Federico II

Sesso per esami, condannato professore dell'Università Federico II. È accusato di avere chiesto ad alcune studentesse rapporti sessuali

Un professore di Giurisprudenza dell’Università Federico II condannato per sesso in cambio di esami. Al termine del processo di primo grado, il giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Napoli ha condannato a cinque anni, 6 mesi e 20 giorni di reclusione, con la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici il professore A.S. come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Sesso in cambio di esami, condannato professore dell’Università Federico II

Il docente ha sempre respinto le accuse di concussione, induzione indebita e falso. Ha comunque incassato 14 assoluzioni, la cancellazione del reato di concussione e la derubricazione di diverse ipotesi d’accusa in traffico d’influenza.

Il docente è accusato di avere chiesto ad alcune studentesse rapporti sessuali per poter superare gli esami: fatti che, secondo gli inquirenti, sarebbero avvenuti tra la primavera del 2019 e gli inizi del 2020. Secondo gli investigatori (ad indagare fu la Guardia di Finanza), prima delle date degli esami si sarebbero svolti incontri privati tra il docente e le esaminande, anche al di fuori dell’Università.

Gli esami

In determinati casi, è stato accertato che gli esami venivano formalmente svolti nella sede dell’Università, ma – stando sempre all’accusa – in realtà non erano stati svolti in aula e addirittura, in alcuni casi, non sarebbero mai stati sostenuti.

Articoli correlati

Back to top button