Cronaca

Napoli, aggredisce il padre e poi si scaglia contro i carabinieri: arrestato

Figlio violento arrestato a Napoli, blitz dei carabinieri dopo l'ennesima violenza consumatasi tra le mura domestiche

Figlio violento arrestato Napoli dove i carabinieri sono arrivati poco dopo l’aggressione. I militari bussano insistentemente alla porta e ad aprire è un ragazzo. Alle sue spalle, il padre fa segno di entrare mentre il figlio dice che senza “mandato” non consentirà loro di varcare la soglia.

Figlio violento arrestato Napoli, blitz dei carabinieri

Poi gli sbatte la porta in faccia. Ancora colpi sul battente blindato. Il giovane fa capolino nuovamente ma questa volta ha un cellulare in mano e riprende tutto. Senza mandato avrebbe fatto entrare nessuno e intanto registra le reazioni dei carabinieri. Non fa in tempo a chiudere di nuovo che i militari entrano, accogliendo lo sguardo smarrito dell’anziano come una disperata richiesta di aiuto.

Il giovane, un 23enne incensurato, reagisce. Colpisce i carabinieri, uno con una gomitata alla gola l’altro sbattendolo contro la parete. Una reazione furente, domata solo grazie al provvidenziale intervento di altre pattuglie. Il giovane finisce in manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale ed è ora in tribunale, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. Secondo quanto ipotizzato, violenze del genere, mai denunciate, non erano una novità.

Articoli correlati

Back to top button