Cronaca

Vigneto trasformato in rimessa per barche: scatta il maxi sequestro a Forio d’Ischia

Forio d'Ischia, sequestrato vigneto trasformato in rimessa per barche. Il proprietario accusato di gestione illecita dei rifiuti special

Un vigneto trasformato in rimessa per barche è stato sequestrato Forio d’Ischia. I carabinieri hanno controllato un’area di 1500 metri quadrati che al catasto risultava essere “catalogata” come vigneto. Le indagini dei Forestali hanno permesso di accertare, invece, che in quel terreno venisse svolta l’attività di lavorazione e cantieristica navale.

Forio d’Ischia, sequestrato vigneto trasformato in rimessa per barche

Il proprietario – 42enne del posto – è accusato di gestione illecita dei rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi prodotti dall’attività abusiva, di scarico illecito delle acque reflue e di abusivismo edilizio visto che l’area era completamente cementata e fungeva da rimessa.

Le indagini

I carabinieri hanno così sequestrato l’intera area con all’interno i rifiuti stoccati nel piazzale e un container rialzato adibito ad officina e laboratorio meccanico. Sequestrate anche parti meccaniche e 16 imbarcazioni sulle quali sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri forestali volti all’individuazione dei proprietari.

Articoli correlati

Back to top button