Cronaca

Non paga il conto al ristorante e minaccia il proprietario: caos nel noto lido a Giugliano in Campania

Immediato l'intervento della Polizia che ha arrestato il 44enne per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, minacce, resistenza a Pubblico Ufficiale e porto di armi od oggetti atti ad offendere

Non paga il conto al ristorante del noto lido balneare in via Marina di Varcaturo a Giugliano in Campania e minaccia il proprietario. Immediato l’intervento della Polizia che ha arrestato il 44enne per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, minacce, resistenza a Pubblico Ufficiale e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Giugliano, non paga il conto al ristorante del lido e minaccia proprietario

Nel pomeriggio di ieri gli agenti della Polizia sono intervenuti nel noto lido a Giugliano in Campania per la segnalazione di una lite. Una volta sul luogo sono stati avvicinati dal titolare il quale ha raccontato l’evento avvenuto poco prima il loro arrivo.

La dinamica

L’uomo avrebbe consumato un pasto insieme alla famiglia presso il ristorante del lido per poi tornare in spiaggia senza aver pagato il conto. Il gestore, ovviamente, avrebbe chiesto spiegazioni all’uomo che invece ha inveito contro il proprietario minacciandolo di morte, utilizzando anche un coltello. Avrebbe affermato di appartenere alla criminalità organizzata, attiva nella zona.

L’arresto

Gli agenti a quel punto hanno identificato l’uomo e bloccato. Durante la perquisizione personale è stato rinvenuto un coltello a serramanico con la lama lunga 10 centimetri. Si tratta di un 44enne napoletano, con precedenti, che è stato arrestato per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, minacce, resistenza a Pubblico Ufficiale e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Articoli correlati

Back to top button