Cronaca

Insulta una donna sull’aereo, la polizia lo spara col taser

Un brutto momento per i passeggeri su un volo di linea. Un passeggero viene fermato e sparato con il taser dalla polizia a bordo di un aereo. Il caso si è verificato questa mattina su un volo della American Airlines AA2246 in partenza da Miami e diretto a Dallas.

L’arrivo dei poliziotti

La polizia è stata chiamata prima del decollo. Secondo quanto si apprende, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, avrebbe presumibilmente infastidito un passeggero di sesso femminile di fronte al suo fidanzato, rivolgendo anche insulti razzisti. Dopo i continui attacchi verbali, però, l’equipaggio ha chiamato la sicurezza. L’incidente è andato avanti per circa 15 minuti fino a quando la polizia ha deciso di accompagnare il passeggero lontano dall’aereo, impedendogli di partire. Sebbene un altro passeggero sia rimasto coinvolto, nessuno è rimasto ferito. Tutti i passeggeri a bordo del volo sono stati costretti a scendere dall’aereo. La folla ha applaudito quando l’uomo è stato portato via dagli agenti della sicurezza. Non si conoscono ancora né l’identità né le intenzioni dell’assalitore, nè la compagnia aerea ha emesso una nota spiegando quanto avvenuto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto