Cultura ed Eventi

“Il Miglio d’Oro”, un filmato 3D da cui rinascono le Ville Vesuviane

ERCOLANO. Un documentario 3D per celebrare la bellezza delle Ville Vesuviane. È questo il senso de Il Miglio d’Oro, l’opera presentate presso le Scuderie di Villa Campolieto, la sede della Fondazione Ente Ville Vesuviane.

Il filmato e i percorsi

Il documentario, che porta la firma di Benedetto Sicca ed è diretto da Marco Farace, è stato voluto proprio dalla Fondazione e realizzato da Insonnia Team Animation Studios con il contributo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale. La voce narrante è quella dell’artigiano, Roccocò, (il doppiatore è Lucio Allocca, anch’egli presente alla presentazione).

Le protagoniste de Il Miglio d’Oro sono la Reggia di Portici, Villa Vannucchi a San Giorgio a Cremano, il Parco sul Mare di Villa Favorita e l’esedra di Villa Campolieto con lo scalone che conduce al piano nobile, così come era un tempo e successivamente interessata da importanti interventi di restauro che l’hanno restituita all’antico splendore. Non mancano poi suggestivi riferimenti alla prima ferrovia italiana, quella che nel 1839 collegava Napoli a Portici.

Allo splendore, poi, segue la fase di decadenza con l’avvio delle costruzioni edilizie tutto intorno fino all’epoca in cui è avvenuto il recupero e il restauro delle ville storiche.

Al filmato hanno fatto seguito i nuovi percorsi didattici e di fruizione delle Ville a cura della Fondazione che si snoderanno tra Villa Campolieto e Villa delle Ginestre, dimora leopardiana a Torre del Greco (Napoli). “Una azione coordinata tra Villa Campolieto e Villa delle Ginestre per offrire una accoglienza maggiore a studenti e visitatori anche attraverso la proiezione di un filmato in 3d”, dice il direttore generale della Fondazione Ente Ville Vesuviane, Paolo Romanello.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button