Cronaca

Napoli, cerca di aiutare tre ragazze vittime di una rapina: gli devastano il bar

Napoli, cerca di aiutare tre ragazze vittime di una rapina: tre uomini di origini magrebine che gli devastano l’area esterna del bar. Immediato l’intervento dei carabinieri  che hanno arrestato un 39enne, in corso le indagini per stanare gli altri due complici fuggiti.

Napoli, gli devastano il bar dopo aver aiutato tre ragazze vittime di una rapina

L’uomo del bar quando ha sentito il grido della vittima e delle sue amiche, tre ragazze che urlavano per la rapina di un telefono cellulare. E’ intervenuto per difenderle e si è visto aggredire da tre uomini di origini magrebine che gli hanno anche devastato l’area esterna del locale. L’uomo rientrato all’interno del bar  ha allertato i carabinieri.

L’intervento dei carabinieri

I carabinieri, giunti sul posto, hanno arrestato per rapina, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale Hamza Seridi, 39enne di origine algerina già noto alle forze dell’ordine. I militari hanno raggiunto l’esercizio commerciale di piazza principe Umberto I nel quartiere Vicaria, trovando il 39enne che ancora stava danneggiando il locale.

Dopo una breve colluttazione, lo hanno bloccato e arrestato. Seridi, insieme a due complici poi fuggiti, aveva poco prima sottratto lo smartphone a una turista brasiliana nel bar insieme a due amiche; ora e’ in carcere in attesa di giudizio. Continuano le indagini per identificare i complici.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto