Cronaca

Napoli, deserto il concorso per medici: “Impossibile aprire il pronto soccorso”

Difficoltà nel reperire personale medico. A rischio l'erogazione del servizio sanitario nel territorio

Napoli, deserto il concorso per medici: “Impossibile aprire il pronto soccorso”. A lanciare lo sfogo è il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva.

Concorso per medici deserto, difficoltà a Napoli

Nella giornata di oggi è scaduto il bando di assunzione dell’Asl Napoli 1 per medici di emergenza-urgenza, che ha ricevuto una sola domanda di ammissione, che deve ora essere esaminata. A rischio, l’erogazione del servizio sanitario.

Le parole di Verdoliva

 “Devo constatare con amarezza che anche il bando per il reclutamento di specialisti ambulatoriali da assegnare al pronto soccorso del San Giovanni Bosco, pubblicato la scorsa settimana e scaduto oggi alle ore 12:00, é andato deserto. O meglio, abbiamo ricevuto una sola domanda della quale verificheremo la sussistenza dei requisiti” ha dichiarato il direttore generale.

Impossibile aprire

L’obiettivo dell’Asl Napoli 1 era di aprire al più presto il pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco, cosa al momento non possibile. Infatti il direttore generale deve ammettere la difficoltà.

Allo stato delle cose nonostante gli sforzi messi in campo, non solo negli ultimi mesi, è impossibile aprire il pronto soccorso del Presidio Ospedaliero San Giovanni Bosco, ma continueremo a riservare i posti letto a servizio dell’area di emergenza-urgenza degli ospedali della città di Napoli con particolare attenzione al Cardarelli” ha concluso.

Articoli correlati

Back to top button