Cronaca

Napoli, inciampa sul marciapiede e si frattura le caviglie: costretta a rimandare le nozze

Doveva essere una tranquilla vacanza, un antipasto della luna di miele che la attendeva di lì a pochi mesi, nello Yucatan. Ma quel viaggio a Napoli, per una 29enne reggiana e il suo futuro marito, si è trasformato in un’odissea senza fine. Colpa di un insidioso dislivello nella pavimentazione di un marciapiede pubblico, su cui la giovane, che risiede a Campagnola Emilia, è inciampata, il 21 luglio scorso, fratturandosi le caviglie. La malcapitata si è vista costretta a rimandare le nozze.

Inciampa sul marciapiede e si frattura le caviglie

La malcapitata ha avvertito subito dolori lancinanti, è stata soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata in ambulanza all’ospedale, prima al San Giovanni Bosco e poi all’ospedale del Mare: la diagnosi, purtroppo, si è rivelata pesante, frattura di entrambe le caviglie. La giovane ha deciso di rientrare subito a casa e di ricoverarsi presso l’istituto ortopedico Rizzoli di Bologna, dov’è stata sottoposta a un intervento di osteosintesi alla caviglia sinistra.

La ragazza ha dovuto rimandare le nozze programmate per il primo settembre anche se i preparativi erano ormai ultimati.

Articoli correlati

Back to top button