Cronaca

Napoli, donna incinta e senza vaccino finisce in terapia intensiva: grave anche il bambino

Una donna incinta rifiuta il vaccino e risulta positiva al Covid: il piccolo nasce prematuro. La 31enne ora è ricoverata in terapia intensiva

Una donna incinta rifiuta il vaccino e risulta positiva al Covid: il piccolo nasce prematuro. La 31enne ora è ricoverata al Policlinico Federico II di Napoli in terapia intensiva per una polmonite e aver partorito al sesto mese. Aveva rifiutato il vaccino così come il marito ed il resto della sua famiglia. Ora sono tutti contagiati, bambini compresi.

Incinta, rifiuta il vaccino e ha il Covid: parto prematuro, gravi mamma e bambino

Come riporta Il Mattino, la mamma aveva deciso di non sottoporsi al vaccino perché preoccupata per le eventuali reazioni avverse. La donna, dopo essere stata ricoverata dopo i primi sintomi in un reparto Covid, è stata trasferita in rianimazione. Ieri mattina il parto cesareo per salvare il bambino.

Il piccolo è nato poco prima delle 13 e presenta serie difficoltà respiratorie e di alimentazione. La madre, dopo l’intervento, è tornata in rianimazione. “Un’epoca gestazionale così precoce può causare esiti neonatali molto gravi. C’è un alto rischio di mortalità e disabilità a breve e lungo termine”, spiegano al quotidiano i pediatri dell’ospedale. La donna ha altri tre figli.

Vaccino Covid, ginecologi: “Sicuro in gravidanza, mRna non passa a feto”

“Il vaccino anti-Covid in gravidanza è sicuro e non ci sono rischi, come dimostrato da studi scientifici, che i frammenti di mRna possano ‘arrivare’ al feto e tanto meno ‘passare’ attraverso il latte”. È molto chiara la posizione dei ginecologi sull’importanza della vaccinazione nelle donne incinte, riaffermata Elsa Viora, presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), che non nasconde che “molte future mamme abbiano paura” e che questi timori siano “stati alimentati anche dalla mancanza di una presa di posizione ufficiale da parte delle nostre istituzioni sanitarie”. Ma che ribadisce l’appello a “tutte le future mamme o a chi pensa di diventarlo a vaccinarsi”.


 

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button