Politica

Napoli, due giovani investono carabiniere e un 17enne: arrestati

Napoli, forzano il posto di blocco dei carabinieri: due arresti. I due non si sono arresi e hanno opposto resistenza

Due arresti dopo aver forzato un posto di blocco Napoli. Il 29enne U.T. ed il 28enne I.V., già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dai carabinieri dopo aver forzato un posto di blocco investendo i militari e un 17enne. Sono ritenuti responsabili di resistenza, lesioni aggravate e oltraggio. Il fatto è avvenuto la notte scorsa nel centro antico nell’ambito dei controlli attuati nelle aree della movida.

Napoli, posto di blocco forzato: due arresti, la ricostruzione

I due a bordo di un scooter 300 cc stavano percorrendo contromano via Candelora quando i carabinieri hanno intimato loro di fermarsi. I giovani hanno rallentato ma poi hanno cambiato idea accelerando e forzando il blocco. Hanno investito il comandante, un carabiniere della stazione San Giuseppe, e un 17enne che stava passeggiando. Gli altri militari hanno inseguito i centauri che hanno perso il controllo del mezzo in Largo San Giovanni Maggiore.

L’arresto

I due non si sono arresi e hanno opposto resistenza e solo dopo una breve colluttazione sono stati bloccati e arrestati davanti a molti ragazzi che con i cellulari hanno fatto fotografie e video. Lo scooter è stato sequestrato. Per il 17enne investito e i carabinieri diversi traumi contusivi e lesioni ma le loro condizioni non destano preoccupazioni

Articoli correlati

Back to top button