Cronaca

Napoli, rapina sala slot e affida la pistola al figlio minore: arrestati

Compie una rapina in una sala slot di Napoli e poi affida la pistola al figlio minore che alla vista dei militari tenta la fuga: finiscono in manette. I fatti sarebbero avvenuti nella tarda serata di ieri, 26 dicembre, a San Sebastiano al Vesuvio.

Napoli, rapina in una sala slot e pistola in affido a minore

Intorno alle 23 di ieri, 26 dicembre, un malvivente accompagnato dal figlio hanno fatto irruzione in una sala slot. Il rapinatore, volto travisato e pistola in pugno, minaccia i dipendenti e chiede l’incasso: il bottino è di 1500 euro in contanti. Intanto i carabinieri vengono avvisati e il padre affida la glock calibro 40 al figlio 14enne.

Dalle immagini di videosorveglianza viene identificato l’uomo e il veicolo che guida. Lo raggiungono a casa ma l’uomo era ancora fuori. Poco dopo i due ritornato, il conducente aveva ancora addosso gli abiti del colpo. Il passeggero intanto scappa tra i campi, si libera della pistola ma nonostante ciò i militari lo raggiungono e lo arrestano con l’autore della rapina, Lino Piccolo, 45enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

L’arma utilizzata, una glock calibro 40 con matricola abrasa e 7 proiettili nel serbatoio, è stata sequestrata. I due dovranno di rispondere di rapina e porto abusivo di arma clandestina.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button