Cronaca

Napoli, stop al Lago dei Cigni al Teatro Bellini: ucraini non possono interpretare Ciajkovskij

Salta il balletto Lago dei Cigni al Teatro Bellini di Napoli. Il ministero ha chiesto ai ballerini di non portare in scena Tchaikovsky

Napoli salta il balletto Lago dei Cigni di Ciajkovskij in programma al Teatro Bellini. Lo spettacolo doveva andare in scena il prossimo 25 aprile, giorno della Liberazione. Verrà invece inscenata La Giselle con gli interpreti della Compagnia di Balletto Classico dell’Ucraina, composta dai grandi nomi provenienti dall’Opera Nazionale Ucraina, l’Opera di Odessa e il Teatro d’opera e balletto di Kharkiv.

Napoli, salta il balletto Lago dei Cigni al Teatro Bellini

La motivazione è legata al fatto che il ministero d’Ucraina per la Cultura ha chiesto ai ballerini di non portare in scena le opere del grande artista russo Tchaikovsky. E i ballerini, loro malgrado, hanno ceduto, chiedendo di poter rappresentare La Giselle ed evitare l’imbarazzo di dover sospendere uno spettacolo che, per ironia della sorte, nasce proprio per raccogliere fondi per il Balletto Ucraino stesso. Stessa sorte per le altre opere russe, rappresentate dal corpo di ballo ucraino in tutta Italia.

Articoli correlati

Back to top button