Cronaca

Napoli, vendita del bimbo: il processo di Ciro Rinaldi

Napoli, iniziato il processo del boss Ciro Rinaldi accusato dell'acquisto di un bambino dalla madre naturale per 10mila euro

Oggi è iniziato il processo, davanti al Tribunale di Napoli, che vede imputato il boss del Rione Villa, Ciro Rinaldi con l’accusa avere acquistato per 10mila euro un bimbo dalla madre naturale di origine rom e successivamente provveduto alla vendita a un presunto affiliato e alla moglie.

Napoli, vendita del bimbo: il processo di Ciro Rinaldi

La coppia, insieme con la madre del piccolo, sono stati già condannati: sono stati ritenuti colpevoli di avere modificato i documenti di nascita del bimbo. Rinaldi invece incassò un’assoluzione e l’aggravante camorristica non venne riconosciuta dal Giudice per le Udienze Preliminari. La Procura portò a processo Rinaldi e la coppia, oltre alla madre naturale del bambino. Il sostituto procuratore antimafia chiese 12 anni di carcere per Rinaldi che però venne assolto.

Articoli correlati

Back to top button