Cronaca

Nola, scoperto maneggio abusivo

Scoperto un maneggio abusivo a Nola. I carabinieri della stazione di Carbonara di Nola, insieme ai carabinieri forestali di Roccarainola e personale dell’ufficio veterinario dell’Asl Napoli 3/Sud, hanno denunciato per gestioni di rifiuti non autorizzata e abusivismo edilizio un 38enne di San Gennaro Vesuviano già noto alle forze dell’ordine.

Scoperto maneggio abusivo a Nola: il sequestro

Durante i controlli in un maneggio gestito dal 38enne, nella frazione di Piazzolla di Nola, i militari hanno trovato un deposito con all’interno rifiuti speciali pericolosi bruciati, tra flaconi di medicinali esausti, siringhe e altro materiale per uso medico. Sequestrata anche una struttura costruita abusivamente. All’interno della stessa 10 box e stalle per cavalli.

Il fabbricato era stato costruito su un’area ad alto indice sismico. Notificate, inoltre, diverse prescrizioni riguardo le condizioni di salute degli animali.

Annalisa Barra

Annalisa Barra, giornalista del network L'Occhio, è esperta di comunicazione, scrittura Seo, social media e copywriting.

Articoli correlati

Back to top button