Cronaca

Operatori del 118 aggrediti nella notte: “Solidarietà a questi eroi”

NAPOLI. Ancora aggressioni e violenze contro gli operatori del 118. È successo nella notte, quando gli equipaggi del Loreto Mare e di Ponticelli sono stati ancora una volta brutalmente presi di mira.

Aggressioni al 118, il messaggio del direttore

A tal proposito il dottor Giuseppe Galano, direttore del 118 ha dichiarato: “Voglio esprimere solidarietà e vicinanza agli equipaggi delle Postazioni di Ponticelli e del Loreto che stanotte sono stati aggrediti e oggetto per l”ennesima volta di minacce e violenze inaudite, con l’aggravante di non aver avuto nessuna protezione dalla Polizia che era presente sul luogo dell’evento, ma che avrebbe quasi giustificato la ferocia degli astanti per un presunto ritardo. Penso che il tristissimo episodio è da attribuire all’inaccettabile carenza di risorse umane e di mezzi, che condizionano il nostro onerisissimo lavoro e ci rende vittime di un sistema che non regge più la richiesta di salute, le disattenzioni al 118 non sono più accettabili e se perpetrate porteranno da parte del personale ad una resa e all’abbandono, risultando una perdita incolmabile di esperienze e competenze di chi ogni giorno con abnegazione, sacrificio e attaccamento al lavoro compie ordinari “miracoli” di assistenza all’utenza, ma sarebbe anche la resa del Sistema Pubblico, che fino ad oggi ha garantito l’universalismo e l’eguaglianza delle cure. Spero ci sia da parte di chi ha il potere delle risorse e del cambiamento una presa di coscienza e una maggiore attenzione perché tutto questo non si disperda nel nulla. Ancora solidarietà a questi “Eroi” e un sentito ringraziamento a tutto il 118″.

Articoli correlati

Back to top button