Cronaca

Pompei, militari molestati: prete ridotto allo stato laicale

Presunte molestie su militari o candidati alla vita militare: ridotto allo stato laicale don Antonio Marrese della prelatura di Pompei

Presunte molestie su alcuni militari o candidati alla vita militare: è stato ridotto allo stato laicale don Antonio Marrese della prelatura di Pompei. La decisione dalla Congregazione per il Clero.

Presunte molestie, prete ridotto allo stato laicale

L’ormai ex sacerdote deve rispondere di molestie, stalking e calunnie. Tra i principali accusatori c’è carabiniere in servizio a Pisa che avrebbe denunciato scambi favori anche di tipo sessuale. L’ex prete, originario della provincia di Potenza, avrebbe promesso l’accesso a posti pubblici nell’Esercito o nell’Arma.

La decisione dal Papa

“La Congregazione per il Clero ha comunicato all’Arcivescovo Prelato di Pompei la conferma definitiva della decisione, approvata in forma specifica da Papa Francesco il 7 novembre 2020, di dimettere il sacerdote Antonio Marrese, del clero della Prelatura e già cappellano militare, dallo stato clericale, con relativa dispensa dagli obblighi sacerdotali, compreso il sacro celibato”, scrive in una nota la prelatura di Pompei.

Fonte: Napoli today

Articoli correlati

Back to top button