Cronaca

Sanitari del 118 intervengono per sedare una lite, minacciati con un coltello a Ponticelli

Sanitari del 118 intervengono per sedare una lite ma vengono minacciati con un coltello: i fatti sono avvenuti nella giornata di ieri, domenica 21 gennaio, a Ponticelli. A denunciare l’ennesima aggressione ai danni del personale medico è l’associazione partenopea Nessuno tocchi Ippocrate.

Ponticelli, sanitari del 118 minacciati con un coltello

Nella giornata di ieri – ricostruisce l’associazione- la postazione 118 di Ponticelli viene allertata per ‘assunzione di farmaci in dose non terapeutica’ in paziente anziana presso Corso Arnaldo Lucci. Una volta giunti sul posto trovano un uomo sulla cinquantina che, sotto effetto di sostanze stupefacenti, brandiva un coltello. Per poco si è sfiorata una tragedia”, sottolinea l’associazione, spiegando che “alla base di tale gesto pare ci siano delle diatribe familiari. La colpa del 118 pare sia stata solo quella di intervenire nel corso del litigio dove erano coinvolti diversi congiunti della anziana signora. Alla fine sono giunte le forze dell’ordine che hanno disarmato l’aggressore”.

“L’uomo è stato condotto in ospedale mentre l’ambulanza è stata scortata dalla polizia fino all’interno del Pronto soccorso”. “Spesso ci troviamo da soli davanti al nemico. In questo caso l’unica prevenzione sono le bodycam. Promesse e mai arrivate”.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio