Cronaca

Uomo picchiato e gettato in un cassonetto a Scampia: avrebbe maltrattato i nipoti

Scampia, uomo picchiato e lasciato nel cassonetto: cos'è successo. Le indagini escluderebbero abusi sessuali sui nipoti

Cos’è successo Scampia, dove un uomo è stato picchiato e lasciato nel cassonetto dei rifiuti? È accaduto nella mattinata di ieri, sabato 15 maggio, quando è stato necessario l’intervento degli agenti di Polizia in tenuta antisommossa. Al loro arrivo, hanno trovato una folla inferocita che inveiva contro l’uomo, in zona case Celesti.

Scampia, uomo picchiato e lasciato nel cassonetto dei rifiuti: cos’è successo

Gli agenti hanno dovuto faticare per calmare la folla. L’uomo trovato nel cassonetto è stato soccorso e trasferito in ospedale. Ad ora non è ancora chiara la dinamica dell’accaduto ma pare che la vittima sia stata aggredita da  un gruppo di residenti. 

L’accusa di abusi sessuali su minori

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, in strada e sui social si è diffusa la voce secondo la quale l’uomo avrebbe violentato dei bambini, in particolar modo i suoi nipoti. Stando però alle prime indagini della Polizia di Stato, l’uomo non avrebbe abusato dei bambini ma li avrebbe maltrattatati. L’esame medico effettuato al Santobono sulle piccole innocenti vittime che abitavano con i genitori escluderebbero ipotesi di stupro o abusi sessuali.

Articoli correlati

Back to top button