Cronaca

Secondigliano, cade nel vuoto dal tetto della piscina: Walter Carbone non ce l’ha fatta

Per cause ancora da accertare, è precipitato nel vuoto: un volo tremendo, da un'altezza di circa 12 metri.

Cade nel vuoto dal tetto della piscina nella giornata di ieri, 11 maggio, a Secondigliano: Walter Carbone non ce l’ha fatta, è morto oggi al Cardarelli.

Cade dal tetto della piscina a Secondigliano: è morto oggi

Walter Carbone, alla fine, non ce l’ha fatta: si è spento questa mattina all’ospedale Cardarelli. Si tratta dell’operaio ricoverato ieri in condizioni disperate dopo essere caduto dal tetto della piscina. Le sue condizioni sono apparse subito gravi.

La dinamica dell’incidente

L’uomo aveva 48 anni, ed era sul tetto in legno lamellare per un sopralluogo essendo in corso dei lavori. Per cause ancora da accertare, è precipitato nel vuoto: un volo tremendo, da un’altezza di circa 12 metri.

Articoli correlati

Back to top button