Cronaca

Sequestro di 90mila farmaci dopanti tra Casoria e Afragola: due denunce

La Guardia di Finanza di Napoli ha posto sotto sequestro di circa 90mila farmaci dopanti e denunciato due uomini residenti tra Casoria e Afragola sprovvisti di autorizzazione all’immissione in commercio di sostanze nocive per la salute.

Sequestro di farmaci dopanti tra Casoria e Afragola: denunciati

Le Fiamme Gialle, a seguito di attività info-investifative, hanno intercettato due pacchi provenienti dall’est Europa e in transito nel Napoletano: all’interno erano contenuti i medicinali illegali.

Dopo aver identificato i destinatari, due personal traider gestori di una palestra, è scattata la perquisizion domiciliare che ha consentito di rinvenire e sequestrare 90.515 prodotti.

Tra i dopanti cautelati, anche numerose dosi di anabolizzanti e androgeni, utilizzati in occasione di gare di bodybuilding e inseriti nella lista dei farmaci vietati perché pericolosi per la salute umana. Il quantitativo sequestrato, una volta immesso sul mercato nero, avrebbero fruttato ricavi illeciti per circa 1 milione di euro.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio