Cronaca

Trova un sistema per scoprire i “Gratta e vinci” vincenti: barista nei guai

Nella suo bar-tabaccheria non si vinceva mai al gratta e vinci. Un  barista aveva ideato un metodo infallibile per mettere in vendita i “gratta e vinci” non fortunati e tenere per sé quelli buoni, ma un cliente si è accorto che qualcosa non andava e si è rivolto ai carabinieri. Così ha allertato i carabinieri della stazione di Sabbio Chiese che hanno indagato e scoperto la truffa. Interrogato, il barista ha ammesso tutto ed è stato denunciato.

Un  barista aveva ideato un metodo infallibile per mettere in vendita i “gratta e vinci” non fortunati

Il meccanismo aveva visto l’uomo grattare una cinquantina di schedine nell’angolo dove si trova un codice dedicato e riuscendo a capire quali fossero vincenti. Mentre tutti gli altri, in parte anche già grattati in modo quasi impercettibile, venivano messi in vendita. I biglietti già manomessi sarebbero 48 e sono già stati sequestrati, insieme a 200 pacchetti di sigarette che il 40nne vendeva pur avendo la licenza ormai scaduta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button