Cronaca

Assembramenti e niente mascherine sui traghetti, arrivano gli agenti in borghese

Controlli da parte di agenti in borghese su aliscafi traghetti. È questa la soluzione individuata per contrastare il fenomeno delle resse sui battelli che partono da Napoli per raggiungere Ischia e le altre mete del Golfo dopo aver registrato assembramenti e assenza di mascherine a bordo.

Agenti in borghese su aliscafi traghetti

Come riportato da Il Mattino, nella mattinata di ieri – martedì 7 luglio – si è tenuta una riunione con i rappresentanti delle compagnie di navigazione per ribadire che a bordo deve essere applicata la massima severità nei rispetto dei dispositivi sanitari di sicurezza. Pietro Vella, ammiraglio e direttore marittimo della Campania, ha ribadito: “Il comandante può e deve richiamare non dimenticando il fatto che è un pubblico ufficiale. Il codice della navigazione è preciso, i passeggeri possono essere anche denunciati”.

L’ipotesi

È trapelata l’indicazione agli ufficiali di imbarcare personale in borghese per verificare proprio il rispetto delle norme e delle procedure seguite. Niente “liberi tutti”, dunque. Anche se si resta nell’ambito di indicazioni, consigli o richiami.


 

Articoli correlati

Back to top button