Politica

Visti dalla Germania, Merkel: “Aspettiamo il governo in Italia”

“L’Italia è un partner importante per la Germania” e il “rispetto per le istituzioni democratiche del Paese” richiede che si attenda quale Governo verrà insediato: così Steffen Seibert, portavoce di Angela Merkel, rispondendo a una domanda sugli sviluppi della situazione politica italiana e sulla richiesta di impeachment a Sergio Mattarella. Seibert ha sottolineato il rapporto di “amicizia” che esiste fra Germania e Italia. Alla domanda se Berlino sia oggi più ottimista sul futuro del Paese e dell’eurozona alla luce del fallimento del governo giallo-verde pur nella difficile situazione politica che ne è risultata, Seibert ha risposto: “L’Italia è un amico importante e un partner dell’Ue, nelle relazioni politiche bilaterali ma anche al livello dei cittadini”. “Il nostro rispetto per la democrazia italiana e per le sue istituzioni democratiche ci impone adesso di aspettare quale governo reggerà il Paese e con quali idee si rivolgerà a noi e ai partner europei”, ha continuato.

“Il governo tedesco, questo è il nostro atteggiamento di fondo, è sempre pronto a lavorare bene e in modo stretto con il governo italiano”. Lo ha detto il portavoce di Angela Merkel Steffen Seibert, rispondendo a una domanda sugli sviluppi della situazione italiana alla consueta conferenza stampa di governo.

Le parole di Angela Merkel sul caos governo in Italia

“Prendo atto della discussione in Italia su questo, ma non darò una valutazione su un singolo articolo – ha detto il portavoce di Angela Merkel rispondendo ad una domanda sulle critiche italiane all’articolo di Spiegel on line su “gli scrocconi di Roma” -, perché questo contraddirebbe il comportamento generale che il governo tedesco ha nei confronti della libertà di stampa in Germania”. “Il nostro linguaggio, quello del governo, della cancelliera e dei ministri, è rispettoso”, ha aggiunto.

Vogliamo collaborare con tutti i governi, ma ci sono anche dei principi nell’eurozona”, ha detto Angela Merkel, rispondendo ad alcune domande sulle difficoltà future con l’Italia. “Ovviamente ci saranno dei problemi. Anche all’epoca, con la Grecia di Tsipras, ci furono problemi, e poi ci siamo accordati”. “Lavorammo per molte, molte notti fino ad arrivare ad un accordo”, ha aggiunto. Ne vale la pena, per la cancelliera, “l’Italia è un membro importante dell’Ue”, ha concluso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button