Cronaca

Cadavere a Capri: la vittima era un uomo della troupe di Sorrentino

Ha un nome l’uomo trovato cadavere nel mare a Capri: si tratta di Luca Canfora della troupe di Sorrentino, identificato grazie ad un anello. Secondo le prime informazioni, lavorava come costumista per l’ultimo film del premio Oscar del regista.

Cadavere a Capri, l’uomo faceva parte della troupe di Sorrentino

Il corpo del 51enne recuperato nelle acque di Capri privo di vita ha ora un nome. La vittima faceva, secondo le prime informazioni, parte della troupe di Paolo Sorrentio. L’identificazione è avvenuta grazie ad una fede che aveva all’anulare, ma anche grazie alla testimonianza di alcuni parenti giunti a Napoli dopo la segnalazione dell’autorità.

Non ci sarebbero dunque dubbi che si tratta di un uomo impegnato nel gruppo di lavoro che sta realizzando alcune scene di un film girato dal regista napoletano premio Oscar che ha spostato le proprie attività sull’isola. Una troupe che risulta completamente estranea alle circostanze legate al decesso.

Il fascicolo sulla morte

La Procura ha aperto un fascicolo per accertare le circostanze legate alla morte dell’uomo e domani sarà eseguita anche l’autopsia per far luce su quanto avvenuto. Al momento la prima ipotesi è quella di una caduta accidentale dalle rocce. Si ascolteranno testimoni in queste ore per verificare (e probabilmente fugare sul nascere) eventuali possibilità autolesionistiche.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio