Cronaca

Casoria, irregolarità durante il Consiglio comunale: arrivano i Carabinieri

Elena Vignati, consigliera del Movimento 5 Stelle.

Casoria, momenti di tensione al Comune durante il Consiglio comunale: sul posto sono arrivano i Carabinieri. Ad allertare i militari sono stati alcuni consiglieri di minoranza che hanno denunciato irregolarità durante la riunione dell’Assise.

Carabinieri al consiglio comunale di Casoria

La denuncia di Elena Vignati, consigliera del Movimento 5 Stelle: “Una bruttissima pagina che ricorderemo per molto tempo. Sul 1º capo all’ordine del giorno del consiglio comunale di oggi 27 Gennaio 2020, relativo all’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, zeppi di difformità, ci è stato impedito di esprimerci per dichiarazione di voto.

A quel punto abbiamo ritenuto opportuno di dover chiamare i carabinieri poiché nonostante i nostri tentativi di cercare di rasserenare gli animi, andavano avanti senza tenere conto delle violazioni continue ai regolamenti che noi facevamo notare”.

Spiega Vignati

“Gli interventi – spiega – dovevano durare 30 minuti cadauno da regolamento, alcuni consiglieri hanno parlato per soli 10 minuti e poi sono stati silenziati. Insomma un’esperienza terribile, non sono mai stata così a disagio, mai, da quando sono stata eletta consigliere comunale”.

Conclude

“Invito il popolo Casoriano per le prossime volte , a votare in maniera oculata perché una volta che certi personaggi occupano le poltrone, c’è poco da fare, specie se pescano dall’opposizione in maniera poco trasparente, stravolgendo il risultato delle urne deciso dal popolo, per poter continuare a mantenersi in equilibrio e votare atti improponibili ai danni della città”, ha concluso.

 

Articoli correlati

Back to top button