Forza Italia: “Ancora le navi, avremo le disastriadi. Meglio lo slittamento”

"Tornano le navi alloggio per gli atleti delle Universiadi? Un rappezzo peggiore del buco. Siamo alle disastriadi"

NAPOLI. “Tornano le navi alloggio per gli atleti delle Universiadi? Un rappezzo peggiore del buco. Siamo alle disastriadi! A questo punto molto meglio uno slittamento”. Lo afferma il Presidente del Gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, per il quale “senza l’ipotizzato rinvio spenderemo 270 milioni di euro tra letti galleggianti e qualche baracca da sistemare nei parcheggi della Mostra d’Oltremare. Soldi dei cittadini, e non del governo regionale, dei quali non resterà nulla. O peggio, soprattutto nell’area portuale del centro cittadino e nel silenzio assordante degli ambientalisti di facciata, solo il ricordo di giornate infernali congestionate dal traffico e da livelli di inquinamento atmosferico mai registrati prima”.

Cesaro contro le navi per gli atleti alle Universiadi

Per Cesaro, “con lo slittamento, non saremmo al riparo da una figuraccia internazionale frutto dell’autoreferenzialità e delle non scelte di De Luca e di de Magistris, ma potremmo finalmente lanciare la vera sfida che questa grande manifestazione internazionale porta con sé: creare qualcosa che non svanisca, che rimanga ai cittadini di Napoli e della Campania, che sia un villaggio atleti sul litorale domitio o la ristrutturazione del Real Albergo dei Poveri come proponemmo in tempi non sospetti e, peraltro, in tempo utile”.

“Oggi siamo ai tempi supplementari e speriamo che il dado non sia tratto. Comunque vada, ed auspichiamo che le cose vadano nel migliore dei modi possibili, a Universiadi concluse non ci saranno alibi o scaricabarili che tengano, non faremo sconti sulle responsabilità politiche per ciò che le Universiadi avrebbero potuto dare subito e non hanno dato a Napoli e alla Campania”, conclude il Capogruppo campano di Forza Italia.

TAG